FONDO DI AMMORTAMENTO: CONTABILITÀ E BILANCIO

Tempo di lettura: 2 minuti

Il fondo di ammortamento è una voce contabile che misura il valore cumulato delle quote di ammortamento per i vari cespiti presenti in azienda.

Contabilità e bilancio del fondo di ammortamento

Qual’è la differenza tra ammortamento e fondo di ammortamento

L’ammortamento è la quota di costo del cespite riferito a una singola annualità. Il fondo di ammortamento, invece, corrisponde alla somma cumulata degli ammortamenti.

Esempio di calcolo del fondo di ammortamento

La ditta Antenne Rizze S.r.l. acquista un furgone:

  • costo di acquisto del furgone: 30.000 € + iva;
  • aliquota di ammortamento annua: 20%.

Lo schema che segue richiama quello tipico del libro cespiti, e mostra il calcolo delle quote di ammortamento e lo sviluppo del relativo fondo nel corso degli anni.

Il valore residuo (o valore netto) è dato dalla differenza tra costo storico e il fondo di ammortamento. Con tale importo sono esposte le immobilizzazioni nello stato patrimoniale civilistico (2424).

Scritture in partita doppia

Le scritture di ammortamento sono eseguite al termine dell’esercizio e riguardano le immobilizzazioni materiali e immobilizzazioni immateriali.

Immobilizzazioni materiali

Le registrazioni degli ammortamenti delle immobilizzazioni materiali avvengono con l’utilizzo dei relativi fondi di ammortamento. Quello che segue è un esempio di scrittura in partita doppia:

Scrittura in partita doppia del fondo di ammortamento per le immobilizzazioni materiali

Immobilizzazioni immateriali

Le immobilizzazioni immateriali, invece, sono contabilizzate senza il fondo di ammortamentoovvero l’ammortamento è registrato direttamente a decurtazione del bene tramite una scrittura di questo tipo:

Scrittura in partita doppia del fondo di ammortamento per le immobilizzazioni immateriali

Dove si collocano i fondi di ammortamento?

I fondi di ammortamento non sono presenti nel bilancio cee, in quanto la normativa civilistica (art.2323 e seguenti) prevede che i cespiti siano esposti al valore netto.

Nel bilancio contabile, invece, il fondo di ammortamento è una voce che si colloca nel passivo di stato patrimoniale. In pratica il cespite è valorizzato “in dare” di stato patrimoniale al valore lordo (costo storico), mentre il fondo è collocato “in avere” come voce di rettifica.

Dove è annotato il valore del fondo di ammortamento?

Nel registro dei beni ammortizzabili sono annotati, insieme ad altri dati, i valori del fondo di ammortamento al termine del periodo di imposta precedente.

Per quanto concerne gli immobili e gli altri beni iscritti nei pubblici registri, i fondi sono indicati per ogni singolo bene. Per gli altri beni, invece, è possibile effettuare dei raggruppamenti per tipologie di beni omogenee (macchinari, impianti, arredi, eccetera).

L’ammortamento spiegato con un esempio – VIDEO

Problema risolto?

Ormai siamo tutti abituati a cercare su internet un po’ di tutto. Con pochi click puoi raggiungere tutte le informazioni del mondo. Ma per fare un lavoro, non sempre basta la conoscenza. Molto spesso devi avere anche gli strumenti giusti e l’aiuto di qualcuno con un po’ di esperienza. In questo modo puoi evitare gli errori da principiante. 

Per andare sul sicuro, e migliorare i sistemi di controllo della tua impresa, contattaci.

autore-giuseppe-brusadelli

Giuseppe Brusadelli

Da piccolo appassionato di numeri e matematica, da grande specializzato in finanza e controllo di gestione.

Potrebbero interessarti anche: