COSTI FISSI E VARIABILI: QUALI SONO?

Tempo di lettura: 3 minuti

Vorresti prevedere il comportamento dei tuoi costi, ma non sai bene come fare? Per prima cosa devi classificarli, suddividendoli in Costi Fissi e Costi Variabili. Classificare i costi in Fissi e Variabili è una procedura tipica della contabilità analitica.

Tranquillo, è più semplice di quanto tu possa pensare e, soprattutto, la sua utilità è fondamentale all’interno dell’azienda, come spiegherò nel punto 3.

1. Costi fissi

Tabella con un esempio di costi fissi

I Costi Fissi vengono definiti così, in quanto:

  • sono sempre presenti in bilancio, che si produca o meno
  • il loro valore non cambia in maniera radicale

Prima caratteristica che devi tenere a mente: i Costi Fissi NON sono influenzati dalla produzione. Produci tanto, produci poco, il loro valore tende a essere lineare e sempre presente in bilancio. 

Sono delle voci “affettuose” insomma, che anche nel momento più critico non ti abbandonano mai. Hai mai visto mancare un appuntamento anche solo a una delle voci che sto per citarti?

  • Affitti
  • Cedolini
  • Onorario commercialista
  • Ammortamenti
  • Interessi bancari
  • Tasse

Ti è venuta la nausea? Aspetta a cambiare pagina, perché ora arriva il meglio. Devi sapere infatti che conoscere i tuoi costi fissi ha un lato positivo. Incredibile, vero?

Essendo così lineari, i Costi Fissi sono facili da prevedere e, quindi, da mettere nel tuo Budget Economico. Se volessimo infatti rappresentarli con un grafico, citroveremmo di fronte una cosa simile: 

Grafico con esempio di costi fissi

Una linea retta! Non solo: una linea retta che si ripete, in maniera molto simile, ogni anno. Non ci credi? Prova a dare un’occhiata ai tuoi ultimi 3 bilanci riclassificati, e vediamo chi la spunta. 

Scherzi a parte, in una situazione ipotetica di Budget economico, per scrivere i tuoi Costi Fissi devi solamente prendere spunto dagli esercizi precedenti. Ci sono delle eccezioni? Ovvio, quelle non mancano mai. 

Anche i Costi Fissi possono infatti evolvere, aumentare, diminuire da un anno con l’altro, ma questo avviene per 2 ragioni particolari: 

  • cambiamenti importanti nella struttura/organizzazione aziendale, come acquisto o cessione di un capannone/macchinario, nuova risorsa, apertura o estinzione finanziamento…
  • tue personali scelte strategiche, come mettere a budget più risorse economiche per un progetto ad esempio



2. Costi variabili

Tabella con esempio di costi variabili

I Costi Variabili, come dice il nome stesso, amano cambiare. Il loro valore non è mai lo stesso, a meno che le condizioni interne all’azienda non siano lineari.

Quando si parla di Costi Variabili infatti, 2 sono le condizioni: 

  • si presentano solo in caso di attività produttiva
  • sono direttamente proporzionali ai Ricavi

Acquisto di materie prime, lavorazioni in conto terzi, servizi di professionisti esterni. Quand’è che vedi questi costi? Esatto, quando stai producendo. Se le tue macchine sono ferme, non hai bisogno di acquistare materiale o di esternalizzare le commesse, giusto? 

Dunque, i Costi Variabili hanno un legame a doppio filo con la tua produzione e, quindi, con i tuoi Ricavi. Ciò comporta che, più stai fatturando, più i tuoi costi Variabili stanno aumentando in maniera proporzionale. Guarda caso alcuni preferiscono chiamarli costi incrementali. 

Ti è chiaro il concetto? Aiutati anche con questo grafico: 

Grafico con esempio di costi variabili

3. In contabilità analitica

Lo so, ora ti starai chiedendo a cosa è servito tutto ciò. Che utilizzo si può fare di Costi Fissi e Variabili?

Ebbene, sono molto utili in ambiti quali la Contabilità Analitica e/o Industriale, per poter analizzare la situazione aziendale e pianificare le azioni future.

In questo caso, la distinzione in Costi Fissi e Costi Variabili permette il calcolo di numerosi indici e parametri, tra cui i più importanti: 

Ci sarebbero molte altre cose da raccontare, ma in questo post ho racchiuso una sintesi degli aspetti più rilevanti da cui partire. Se queste tematiche ti interessano ti invito a seguire i nuovi articoli del blog www.farenumeri.it iscrivendoti alla newsletter mensile e anche sul canale YouTube.

autore-giuseppe-brusadelli

Giuseppe Brusadelli

Da piccolo appassionato di numeri e matematica, da grande specializzato in finanza e controllo di gestione.

Potrebbero interessarti anche: